Perez riabilitato in 3,2,1…Hulk come Amon?

L’estate non decolla, piove fa freddino…quindi per scaldare gli animi si aprono le danze con le discussioni sul mercato piloti.
Da oltre atlantico in quel di Montreal si è sparsa la voce che Perez potrebbe prendere il posto di Raikkonen il prossimo anno..

Perez per chi non ha le fette di prosciutto negli occhi, o per chi non fa propaganda rossa, è da tempo nel taccuino dell’appassionato di motori come pilota che (ri)meriterebbe un top team.
Parla la pista non io che scrivo un blog dal divano di casa (se ci fosse caldo dal terrazzo).
Di certo Perez era uomo Ferrari…nell’accademy rossa che lo aveva prestato alla Sauber. Giovane di grande speranze forte per molta parte dei media italiani finché era protetto dall’aureola Maranelliana.
Poi succede che il Perez va in McLaren e di colpo non è più quel gran pilota che doveva diventare. Si perché la tuta che indossi in italia fa ancora il monaco alla faccia del proverbio.
Ci son volute diverse solide stagioni in Force India per riportare il buon Perez alla stima dei tempi Sauber…perché si sa certi media hanno la memoria corta. Sarà bellissimo vedere i salti mortali Carpiati avvitati di alcuni giornalisti che torneranno a parlare bene di Checo se dovesse tornare a Maranello.
La Ferrari fa bene a pensare a lui. Gli sponsor messicani staranno spingendo per avere un loro pilota sulla rossa e tra lui e Gutierrez è ovvio chi sia il più forte. La Ferrari va a prenderselo anche a piedi uno come Perez in confronto.
Sarà bello vedere la faccia di Arrivabene che non lo volle più nell’accademy…
In tutto questo cosa c’entra Hulkenberg direte voi?
Ebbene ancora una volta il comitato #preferivoHulk resterà a bocca asciutta e Nico rischia di rimanere il grande incompiuto della F1. Ancora una volta fuori dai radar dei grandi team.
Guardo lui e penso a Chris Amon. Un altro fortissimo pilota che però in F1 non è mai stato nel posto giusto al momento giusto.

image

Entrambi però lo sono stati dove conta di più mettere assieme il fine settimana perfetto sotto ogni punto di vista…Le Mans. Entrambi senza vittorie nel circus iridato ma entrambi hanno sbancato la corsa di durata più impegnativa . Che non è poco,anzi,le Mans ti lascia nell’olimpo del motorsport.
Hulk deve ancora cogliere il primo podio in F1, una cosa che ha dell’incredibile se pensiamo che perfino Petrov ci è riuscito…
Di Amon dicevano avesse tanta,tanta,ma tanta sfortuna… “se domani Amon inizia a fare il becchino,la gente smette di morire” diceva di lui Mario Andretti.
Non penso che Hulk pensi a quella professione, ma non vorrei che tra qualche anno ci trovassimo qui a pensare cosa poteva essere e poi non è stato…
Chissà se anche dove è Mallya è già estate o fa freschino come qui…

image

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...