Caschi male a Montecarlo

Puntuali come i panettoni a Natale,le uova a Pasqua, i ritardi delle Ferrovie Italiane,la telefonata della mamma alle 1359 di domenica pomeriggio prima del gp….come ogni anno a Montecarlo ecco i caschi “speciali”.


Vabbè chissenefrega direte voi, questo è un vecchio brontolone a qui non va mai bene nulla…ecco avete anche ragione…Ma sta storia dei caschi da tempo non mi va giù.
Posso capire un’edizione speciale ogni tanto per qualche opera benefica… ma anche basta.
E la slot machine ,e la roulette, e il mazzo di carte,ed i dadi,

e la Pin up, e le palme, e i soldi ed il colore fluorescentemetalizzato …finiranno un giorno i cliché su Montecarlo così non vedremo più sti caschi banali? Va beh che fanno la fortuna del merchandising coi modellini ad hoc…ma i piloti di una volta erano così scemi a non cambiare mai l’elmo?
Non perché Senna teneva sempre lo stesso casco non lo notavamo…Perfino il verdone di Laffitte è resistito ai tempi e nella memoria.
Arriverà forse il punto in cui si noterà di più chi non lo cambia rispetto a chi lo cambia…
Al massimo se volete essere trasgressivi a Montecarlo piazzate un bel diamante nel musetto come fece la Jaguar…a patto di dire ai piloti di non sbattere, cosa non del tutto scontata a Montecarlo. Quel diamante perso dalla Jaguar alla curva della vecchia stazione in un incidente non si è più trovato…anche se l’anno dopo si dice che un commissario è arrivato al gp in Ferrari…
Buon Montecarlo a tutti!

image

image

image

image

Annunci

One thought on “Caschi male a Montecarlo

  1. C’entra poco quello che dico, però secondo me la banalità dei caschi di oggi è un pelo dovuta al fatto che molti piloti sin dal kart si affidano ai grafici o designer invece di studiarsi una grafica tutta loro, magari più semplice ma anche più efficace e personale e secondo me anche più bella e caratteristica…Nel kart soprattutto, che poi un pilota se lo porta da li fino a fine carriera, spesso non si capisce neanche cosa ci sia disegnato sopra…Artisticamente sono delle opere d’arte, però molti designer hanno il problema di fare quasi sempre gli stessi disegni e le stesse forme, soprattutto si vedono quasi sempre quelle linee che confluiscono a formare una punta che si vedono ormai in quasi tutti i caschi tipo quelle del casco di Alonso della foto che hai postato, spesso anche sfumate…A me per dire il casco di Vettel piace molto di più tutto bianco con la bandiera in mezzo invece che con tutte quelle immagini sfumate del cavallino

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...