La mia F1 era bella,ma ora mi dicono non essere vero

La mia F1 era bella…ma ora mi dicono non essere vero…
La mia F1 aveva le gomme grosse
La mia F1 aveva forme semplici ma proporzionate
image

La mia F1 aveva tecnologia che non trovavi nelle auto di tutti i giorni come ora
image

La mia F1 ti dava il senso che quei ragazzi facessero qualcosa di magico…ma lo fanno ancora adesso…però I videogame in modalità arcade ti fanno pensare il contrario purtroppo

La mia F1 lasciava libera scelta di gomme ai piloti
image

La mia F1 lasciava che i piloti potessero lavorare sull’ assetto quando è quanto volevano
image

La mia F1 aveva le qualifiche al venerdì e sabato…e in certi periodi le prequalifiche
La mia F1 aveva i piloti che annusavano l’aria per sfruttare i 12 giri per la Pole (che alla fine erano poi 4 lanciati,8 tra venerdì e sabato)
La mia F1 premiava il più veloce e nessuno aveva da ridire
La mia F1 aveva il warm up, così si potevano risolvere i problemi all’ultimo momento
La mia F1 aveva il muletto così non c’era rischio di vedere piloti a piedi
La mia F1 se eri primo eri primo e se eri ultimo ultimo,nessuno pretendeva rimescolamenti a tavolino o parità in partenza
La mia F1 aveva i top team che dominavano ma anche le certezze Ligier,Tyrrell,Minardi ed Arrows per dirne alcuni…
La mia F1 aveva personalità fortissime
La mia F1 aveva Senna,Prost,Andretti,Piquet,Jones,ma anche Warwick o de Cesaris venivano rispettati come i grandi (primi nomi che mi sono venuti in mente)
image

La mia F1 non aveva tokean,insulse penalità e i piloti risolvevano le cose tra loro
La mia F1 poteva decidere se cambiare gomme o arrivare alla fine con lo stesso treno
La mia F1 non aveva elettronica,poca elettronica,molta elettronica ma nessuno si lamentava ogni altro giorno
La mia F1 aveva i piloti con le mani piagate da cambi marcia
image

La mia F1 aveva i piloti con lo stesso elmo per tutta la carriera
image

La mia F1 aveva caschi ed auto sporche a fine gara
La mia F1 aveva l’1 per il campione del mondo e il resto come da classifica costruttori
La mia F1 la vedevi in tv il sabato e la domenica e il martedì in edicola e non un orgia di tweet ad ogni ora del giorno e della notte
La mia F1 aveva livree colorate
La mia F1 a volte sembrava un pacchetto di sigarette ma non ho mai fumato in vita mia
image

La mia F1 non aveva le interviste sul podio,ma Zermiani andava dentro gli abitacoli prima della partenza
image

La mia F1 era raccontata da gente con esperienza di motori
La mia F1 correva meno gare, ed erano un evento, non ogni domenica come il calcio
La mia F1 permetteva i test,le sperimentazioni ed aveva meno vincoli tecnici
image

La mia F1 aveva gare piene di sorpassi,ma altre noiosissime
La mia F1 non badava alle tv per organizzare le dirette televisive e che belle erano le levatacce
La mia F1 aveva la ghiaia oltre i cordoli
image

La mia F1 correva sotto la pioggia
image

La mia F1 ha avuto tragedie immani e per questo rispettavamo ogni pilota in griglia
La mia F1 aveva personalità come Balestre, Chapman, Ferrari, Ecclestone,Ken, Frank più giovane
Ecclestone c’è ancora ma a lui mancano quelle personalità….
image

La mia F1 aveva piloti che correvano anche in altre categorie
image

La mia F1 non aveva chi curava le pubbliche relazioni ogni 10 secondi ed i piloti dicevano quello che pensavano
La mia F1 non la trasmettevano in HD ma gli in board che traballavano con la vettura erano una figata
La mia F1 era meno ossessionata dal nascondersi delle telecamere e fotografi anche se di soldi ne sono girati sempre molti
image

La mia F1 aveva tracciati storici
La mia F1 dava punti solo ai primi 6
La mia F1 aveva le donne ai box
image

La mia F1 era tutto questo e molto altro…Era quella F1 che rimpiangiamo eppure a sentire,leggere e vedere certe decisioni prese negli ultimi anni sembra che fosse sbagliata.
Si perché alla mia F1 non serviva il Drs, non servivano le qualifiche ad eliminazione, regole sulle gomme assurde, ali ed alette in ogni cm quadrato,penalità o parti contingentate.
Eppure è così. Ora siamo nell’epoca dei millenial. Dei 140caratteri e non di più altrimenti l’attenzione svanisce. Nell’epoca in cui tutti vincono e nessuno perde. Nell’epoca dove perfino se arrivi diciottoquarantaquattresimo prendi una gratifica.
Se uno domina da fastidio. Non viene elogiato perché più forte e basta. Annoia.
Siamo nell’epoca in cui tutto deve essere facile. Una volta nei videogame mettevamo 500 lire e dovevamo essere bravi a farceli durare…oggi con le memory card salvi,ricominci, riparti rifai…non perdi mai,vinci sempre…
Oggi si vogliono centomila sorpassi a gara,ma a stento se ne riconosce uno vero.La F1 di oggi non guarda al suo glorioso passato.Eppure è li vicino. Fa sondaggi su internet e si ascolta chi accende la tv solo la domenica dalle 14 alle 1530…si vero,non dite di no…perché la F1 oggi non guarda più a noi,ma ai nuovi…Guarda troppo a quello che pensa la gente è così si sta contorcendo in una serie di regolamenti sportivi e tecnici sempre più assurdi.
La F1 dovrebbe essere uno sport e non un gioco.
Si stava meglio quando si stava peggio? Io dico si. Ci manca tanto quella F1 ma facciamo di tutto per allontanarla.
Forse è meglio così, rimarrà sempre la mia,la nostra vera F1 e nessuno potrà rovinarcela.
image

Annunci

2 thoughts on “La mia F1 era bella,ma ora mi dicono non essere vero

  1. Era e rimane anche la mia Formula 1. Con Poltronieri che all’inizio della telecronaca annunciava il più veloce nel warm up.
    Questa qua di oggi non è così male nel cuore. Peccato per gli orpelli aggiunti come il drs, l’obbligo di doppia mescola, e altri rimescolatori.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...