La nuova Audi R18 ed il peso del dieselgate…ma forse va bene così

Impressionante. È la prima cosa che ti viene in mente guardando le foto della nuova Audi R18. Un lavoro di aerodinamica  spinto ai limiti come forse mai si era visto in un prototipo per Le Mans.

image

La nuova r18 sembra,e forse lo è , una vettura a ruote coperte. Lo si capisce bene dalla vista frontale. Muso altissimo con piloni stile f1 per permettere più passaggio d’aria verso il fondo vettura.
Lateralmente non si può dire che sia gradevole alla vista ,

image

Sembra quasi una locomotiva,ma questo dipende dal fatto che le fiancate ed il cofano motore sono bassissimi e il Cockpit sparisce dietro al pilota.
Audi passerà alla categoria 6mj con batterie al litio per il recupero di energia, tutto mantenendo il motore diesel.
Insomma come dice Ulrich il gruppo Audi mantiene alto l’interesse per wec ed endurance spingendo la ricerca al massimo…Si vero..lo si vede dalla nuova vettura,però oggi il gruppo wolkswagen ha dovuto svelare le proprio carte figlie del dieselgate.
Due vetture per la prossima le Mans sia per Audi che per Porsche. Come confermato nel suo account instagram da Marco Bonanomi, il dieselgate sta incidendo molto nelle casse del gruppo tedesco e si sono cominciati a vedere i primi tagli. Una vettura in meno per Audi e Porsche è un choc per gli appassionati. Fino ad oggi non erano chiare le volontà del gruppo tedesco.  Restano confermati gli equipaggi che hanno partecipato al Wec e non troveranno posto in casa Audi ne il nostro Bonanomi,  ne Albuquerque…considerando quanto fatto vedere da di Grassi e Jarvis ci lascia tutti basti…però i soldi brasiliani di Lucas servono e Duval ha Audi UK che lo sostiene.
La storia delle sole due auto per team blocca voli pindarici su possibili arrivi di Montoya o Alonso a Le Mans ( oggi si vocifera di anno sabbatico per Nando nel 2016) e l’arrivo di nuove leve,tipo Magnussen che aveva testato con Porsche.
Alla fine forse è meglio vedere il bicchiere mezzo pieno,perché i miliardi che il gruppo wolkswagen dovrà scucire per il dieselgate saranno tanti, ma l’impegno dei due team tedeschi,con Audi che porta una vettura totalmente nuova, può forse rassicurarci per il futuro…Forse.

image

Annunci

2 thoughts on “La nuova Audi R18 ed il peso del dieselgate…ma forse va bene così

  1. Considerazione meno profonda di quelle (giustissime) che hai fatto te, ma comunque interessante: come prevedibile, almeno in questa prima uscita pubblica della livrea, è sparito il marchio TDI. Io addirittura temevo in un disimpegno dell’Audi nel WEC, dopo ormai 15 anni di dominio e con la Porsche ormai ben in grado di vincere. Il passaggio di consegne mi pareva quasi scontato, tanto più utile per far sparire il “cattivo” TDI.
    Come dici tu, purtroppo i programmi sono stati ridimensionati (davvero un peccato, per me, non vedere Juancho a Le Mans) ma in fondo, meglio così!
    Bonanomi uscirà dal programma LMP o proprio da Audi Sport? Spero possa continuare nel team tedesco nel programma GT con l’R8!

    Mi piace

    1. Bonanomi ancora non so,spero testi almeno nel programma gt come sembra essere per Albuquerque. La livrea sembra non essere quella definitiva. ..anche perché nera così copre i dettagli

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...