Mark Webber: i tifosi votano coi piedi. E ha ragione

“Hanno cercato di aumentare lo show. Nel tennis non abbassi la rete per rendere Federer  più facile da battere. Non allarghi la porta per vedere più goal di Messi. La F1 è andata nella direzione sbagliata. Ok vedere qualche sorpasso in più, ma dov’è la qualità  ora? Hanno voluto coinvolgere i fans, e loro hanno votato e votano con i piedi.”
Firmato Mark Webber che rilascia un’intervista ad un famoso mensile inglese.
E noi,che da tempo tra queste pagine sosteniamo che non servono sondaggi tra i fans,ma idee chiare da parte di chi gestisce la F1 che sa quali limiti tecnici ed economici servono per apportate cambiamenti ai regolamenti,  non possiamo che sottoscrivere.
“Oggi per guidare una F1 serve il 30% in meno di preparazione fisica rispetto a 10 anni fa. Non si possono affrontare le curve 5 e 6 in Malesia  o il settore centrale di Suzuka alzando il piede senza mostrare chi ha i coglioni. Soprassare  era difficile, frenare pure. Ora non si può sentire il tuo tecnico che ti dice di alzare il piede alle curve 3 e 9 di Barcellona perché devi risparmiare le gomme. Con l’ingresso di Pirelli tutto è cambiato in F1…la forza G non è più un fattore così rilevante per il fisico.
La F1 deve tornare ad essere solo guida per due ore,dura fisicamente e mentalmente, appagante per chi rischia e ha coraggio.”
Dio ci preservi Mark Webber che nel parlare chiaro senza giri di parole e ripensamenti è ormai tra i pochi rimasti. I tifosi devono capirlo e non offendersi…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...