F1: Mallya a che gioco giochiamo? Chi ha in mano veramente le sorti del team?

Non trovate nulla di strano durante questi test di Barcellona? Non parlo alla fine dei tempi cronometrici in pista. Ma di una cosa che sta succedendo sotto gli occhi di tutti e che merita di essere letta. Parliamo di Force India.

Tutto è iniziato con la presentazione della livrea  in Messico su vettura 2014. Nella terra del sombrero il team per la prima volta ha detto che avrebbe saltato i primi test di Jerez perché la vettura non era pronta. La scusa era che avendo a disposizione una nuova galleria del vento si preferiva lavorare il più possibile alle forme della nuova monoposto.  E ci poteva anche stare.
Poi l’annuncio che erano a rischio anche i test di Barcellona, per poi dichiarare che sarebbero stati fatti con la vettura 2014. Ok che i test con vettura 2014 si possono anche fare, peccato solo che due settimane prima proprio la Force India abbia bloccato la richiesta della Marussia , pardon Manor gp, per prendere parte al Mondiale 2015 con vettura vecchia solo modificata al musetto.
Quella mossa di bloccare la Manor ,mascherata da “inutile accettare una scuderia senza garanzie finanziarie” in realtà è stata fatta perché se la Manor non si presenta al Mondiale entro il Bahrain, i soldi del punto di Bianchi dello scorso anno verranno suddivisi tra gli attuali team.
E chi ha bisogno di soldi ora? Mallya. Da cosa si capisce?  Dal fatto che non ci sia ancora la nuova monoposto e che ai test di Barcelllona, Pascal Wehrlein, pupillo Mercedes che fornisce i motori alla scuderia anglo indiana, stia girando più dei piloti titolari.
Tu fammi girare il pupo (ragazzo di buone prospettive) che ti faccio almeno lo sconto su motori…
Ed è anche un po triste leggere lo scambio di tweet dei team sul giovane Wehrlein, pensando a Perez ed Hulk piloti di tutto rispetto e seri professionisti.

image

Insomma sembra che le sorti della Force India siano più un mano a Mercedes e Wolff che a Mallya stesso.
Per fortuna Hulkenberg si è creato il programma parallelo Porsche , sia per il 2015 che per il futuro, perché non mi meraviglierei di vedere Pascal in gara quest’anno più avanti nella stagione quando ci saranno i conti da pagare.
Non ci sarebbe nulla di scandaloso per carità, la F1 è stata sempre così è sempre lo sarà, abbiam visto di peggio, ma che la morale alla Manor gp sia stata fatta da Force India messa come è messa, quello fa sorridere.

Annunci

One thought on “F1: Mallya a che gioco giochiamo? Chi ha in mano veramente le sorti del team?

  1. Che Force India fosse messa (molto) male è il segreto di Pulcinella: da mesi (quasi un anno) Mallya e Subrata (quest’ultimo proprietario del main sponsor Sahara) sono sotto investigazione in India per vari reati economici, con gran parte dei loro fondi congelati (e debiti a molti zeri). Subrata stesso ha ammesso che Sahara difficilmente metterà altri soldi in Force India, si sapeva che l’ha fatto in passato solo per fare un favore all’amico Mallya (anche perché in India la F1 non tira molto, vedasi la sorte del GP Indiano). Hanno schivato i problemi 2014 perché, a differenza di Caterham e Marussia, non c’erano debiti ed avevano già ricevuto il budget per l’annata. Ora sono probabilmente a secco, ecco perché attendono avidamente la fetta che loro spetta dalla FOM. Secondo me per stare a galla in futuro Force India “sposerà” la causa Mercedes diventando qualcosa di analogo a Sauber/Ferrari o Toro Rosso/Red Bull.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...