Back To The future: LA REIMS DEL PACIFICO. LONGFORD

Gennaio ormai per i protagonisti della F1 un mese di attesa. Attesa per la presentazione delle nuove monoposto, attesa dei primi dati raccolti in pista. Ma non è sempre stato così. Negli anni
70 ad esempio il circus correva in Argentina.  Negli anni 60 si faceva qualche capatina in Sudafrica,  ma sopratutto si andava downunder, in Australia,  per la tasman cup (1964-69).
La tasman cup era una serie simil f1, ma con serbatoi ridotti e motori da non oltre 2litri e 1\2.
La spina dorsale della serie era fatta da costruttori e piloti britannici/australiani, ma anche la Ferrari si presentò al via negli ultimi due anni, fiancheggiando Lotus,  Brm, Cooper, Brabham, Repco,  Convetry Climax.
Era anche, sopratutto, un’occasione per piloti e meccanici australiani, moltissimi all’epoca emigrarono in Inghilterra per trovare lavoro nel motorsport, per tornare dai familiari.
Tra tutte le piste della serie, quella più selvaggia era LongFord in Tasmania.

image

Si snodava tra strade di campagna che erano più consone per un picnic col cesto di vimini in famiglia, che adatta per una gara. C’erano due ponti delimitati da paletti in legno,  pali delle comunicazioni e passava sotto un viadotto ferroviario tra muretti a secco. Aveva rettilinei lunghissimi,  e per questo era conosciuta come la Reims del Pacifico.

image

image

La pista adatta per i cavalieri del rischio di allora, tanto adatta che portava Jack Brabham a chiedersi negli anni avvenire quando si cominciò a parlare di sicurezza “voglio vedere in faccia quei codardi che hanno paura a correre tra gli alberi e muretti” .
Eccovi un video veramente spettacolare del 1964

image
Quello che rimane oggi della curva sotto il viadotto ferroviario
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...