BPR-BRM TALE FIGLIO TALE PADRE

Se Sir Stirling Moss non necessita di nessuna presentazione, più curiosa è la storia del padre. Per una volta il famoso proverbio si può citare al contrario…tale figlio, tale padre.
Alfred Moss assieme a Ken Gregory,manager del figlio, si avete capito bene, manager, Stirling fu il primo ad introdurre questa figura nel mondo del motorsport per curare tutti i suoi interessi personali, iscrissero la BPR (British Racing Parteneship nata come società per raccogliere sponsor per i piloti britannici a metà anni 50) al mondiale di F1 nel 63 e 64 portando in pista vecchie vetture Lotus 24 con motore BRM al posto del climax che montavano le Lotus. La scuderia era infatti conosciuta come PRB-BRM
I piloti erano signor piloti come Jim Hall, Trevor Taylor, e Innes Ireland, appena scaricato dalla Lotus dopo che aveva dato a Chapman la prima vittoria da costruttore in F1 al Glenn
Il team purtroppo era piccolissimo, non fu mai accettato come costruttore su protesta di Ferrari e Lotus perché assemblava solo pezzi di altri fornitori non costruendo nulla e fu cosi lasciato fuori dai premi per la partecipazione al mondiale.
Con solo 13 qualificazioni riuscì però a conquistare ben 11 punti e nell’era dove a punti andavano solo i primi 6, il team dimostrò che forse, con un supporto economico maggiore, avrebbe potuto evolversi in qualcosa di molto più solido. Pensate che al gp del Mexico 64, l’ultimo in cui fu iscritto, i commissari F1 nemmeno si degnarono di presentarsi a verificare la vettura. Purtroppo per loro la volontà di Ferrari e Lotus pesava come un macigno.

64_brp_mk2_brm_04_taylor_rouen2 8168

Annunci

6 thoughts on “BPR-BRM TALE FIGLIO TALE PADRE

  1. Ken Gregory….. parente di Masten Gregory? Correva come un ossesso con una sciarpa al vento….. alla faccia della sicurezza che a quei tempi non esisteva! Erano solo dei giovanotti con i contro c…..

    Mi piace

  2. Molto interessante ed esauriente questo articolo che disvela quanto sia ancora attuale la figura misconosciuta di Alfred Moss!
    Complimenti e buon lavoro!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...